Crea sito

O Gesù Maestro!
Questa semplice
espressione, detta come
invocazione, è luce che
indica l’ideale;
è sintesi di vita spirituale;
metodo completo di vita,
formula di comunione
spirituale per cui Gesù
si dà a noi
e noi ci diamo a Gesù.
Beato Timoteo Giaccardo

 

La devozione
allo Spirito Santo
è la corona e il
perfezionamento della
devozione al Maestro
Divino: con essa il Signore
dà l’ultimo ritocco
per trasformare
l’anima in sé.
Beato Timoteo Giaccardo

La Madonna è Maestra!
La maestra parla alla
mente, alla volontà,
al cuore dei suoi discepoli,
li illumina a ogni passo,
di continuo, interiormente,
insegna specialmente
a conoscere,
a imitare,
a vivere il Maestro Divino.
Beato Timoteo Giaccardo

Il mistero dell’Annunciazione
è la grande testimonianza
che Dio non ha rigettato
l’uomo peccatore;
anzi gli ha dato una nobiltà
immensamente superiore
a quella perduta,
unendola a Sé nel seno
verginale di Maria.
Beato Timoteo Giaccardo

Maria è trofeo di Dio e
segno delle sue vittorie.
Guardando Maria gli occhi
diventano immacolati;
parlando di Maria si
acquista vita eterna;
pensando a Maria,
si fa innocente il pensiero,
il cuore, il senso...
Beato Timoteo Giaccardo

S.Paolo, l’Apostolo
dell’attività, è l’Apostolo
della massima vita interiore.
Radice e fondamento
di questa vita interiore
è la continuata meditazione
delle verità eterne.
Beato Timoteo Giaccardo

Quanto va amata la Visita
eucaristica a Gesù, ogni
giorno!Vi sono difficoltà che
si schierano contro la visita:
il poco gusto, ma «gustate e
vedete»; il molto lavoro,
ma anche questo va moderato.
Tutte le difficoltà non sono
spesso che un muro d’aria,
che s’attraversa senza
accorgersi da chi
ha buona volontà.
Beato Timoteo Giaccardo

Sperare molto e perciò volere
molto; volere rettamente,
volere fermamente:
sostenerci nelle prove,
offrirci alla fatica, immolarci
nel dolore; in ogni fatica e
in ogni sofferenza aprire il
cuore a sentire la gioia del
Paradiso, promesso a chi lo
vuole.
Beato Timoteo Giaccardo

Le piccole obbedienze sono
l’alimento, il segno, l’esercizio
dell’umiltà: nelle piccole
obbedienze si dà segno di
fedeltà più che nelle grandi:
e Gesù si rivela ai piccoli.
Obbedire anche quando
non c’è obbligo in coscienza,
dà a Dio molta gloria!
Beato Timoteo Giaccardo

 

È possibile una vita di
unione col Maestro Divino,
Sì, perché Egli ci ha
conquistati, incorporati a sé:
noi siamo membra sue ed
Egli è capo nostro; lo stesso
Spirito suo che è lo Spirito
Santo è dato anche a noi.
Vi arriviamo con la
devozione, ossia la dedizione
amorosa a Lui che è presente
nell’Eucarestia e vive
nella Chiesa.
Beato Timoteo Giaccardo

Contempliamo la Madonna
nella nostra vita:
Ella è Colei
«che ci dà Gesù».
Lo ha ricevuto
nell’Incarnazione e ce
lo ha dato a Betlemme,
sul Calvario; lo dà a noi,
prendendolo dove è presente,
dove si trova, dove è «Divino
Maestro» che illumina,
governa, santifica,
cioè: dall’Eucarestia!
Beato Timoteo Giaccardo

La Madonna è Regina!
La regina soccorre
con la sua potente
mediazione i suoi sudditi,
ottenendo loro l’aiuto
opportuno, li sostiene,
li protegge,
li difende.
Beato Timoteo Giaccardo

Maria è luce di fede:
in essa risplende Gesù
come la luce in una
lampada, come la fiamma
sul candelabro.
Maria è vigore di fedeltà:
fedeltà nel servizio di Dio,
puro, costante,
umile, nascosto, edificante.
Beato Timoteo Giaccardo

Un minuto di paradiso
trascorso nel guardare
la Madonna vale più
di un secolo di sofferenze.
Beato Timoteo Giaccardo

Siamo imitatori di S. Paolo
nell’amore alle anime: come
Lui diventiamo per le anime
Via, Verità e Vita; luce,
esempio, fonte di grazia;
dottrina, legge, preghiera.
Beato Timoteo Giaccardo

Il tempo dedicato
alla preghiera
non è mai perduto.
La preghiera è luce,
robustezza, conforto.
Tanto più le cose
ci assorbono, tanto più
dobbiamo far valere la
preghiera,
se non in estensione
almeno in intensità.
Beato Timoteo Giaccardo

La salute è un dono di
Dio da “spendersi” come
una moneta, ma non da
“sprecarsi”. Tuttavia non
viviamo per “conservare”
la salute, ma per
“spenderla”.
Spendere vuol dire che c’è
anche qualcosa da rimettere.
Talvolta lo spendere può
portare fino al disagio
dell’immolazione,
ma è doveroso.
Beato Timoteo Giaccardo

Obbedire è un atto di fede
a Dio, il Quale resta
impegnato a benedire
chi ha obbedito.
Beato Timoteo Giaccardo

Dobbiamo considerare,
amare la nostra piccolezza
senza scoraggiarci: la
piccolezza che scoraggia
è figlia della superbia,
mentre quella che porta
a confidare è umiltà
evangelica.
Beato Timoteo Giaccardo

 

Dobbiamo crescere nella
devozione al Maestro
Divino, al Suo Vangelo,
ai Suoi esempi,
alla Sua Croce,
alla Sua Eucarestia,
al Suo Cuore,
e offrire in Lui, al Padre,
la nostra persona fino
ad essere i termini visibili
della Sua invisibile presenza,
della Sua vita eucaristica.
Beato Timoteo Giaccardo

La Madonna è Madre!
La madre comunica la vita,
la nutre, e la difende;
viene sempre con le mani
piene di grazie e di doni:
grazie già preparate
da Lei per tutti
e per ognuno.
Beato Timoteo Giaccardo

La Madonna ci dà Gesù
Cristo; ma non ce lo darebbe
sufficientemente se lo
consegnasse soltanto,
se ce ne comunicasse
soltanto la conoscenza,
l’imitazione, l’amore.
Maria Santissima ci conduce
a vivere la Vita del Divin
Maestro nello Spirito Santo,
e ci porta nella vita
della Trinità divina.
Beato Timoteo Giaccardo

Perché Madre,
Maria comprende i bisogni
dei suoi figli in qualunque
età e condizione si trovino;
in modo speciale comprende
e ama gli apostoli e li
accompagna fino al Cielo
come accompagnò
Gesù fino all’Ascensione,
e questo perché gli apostoli
sono dal mondo più odiati
e più perseguitati.
Beato Timoteo Giaccardo

La conversione è sempre,
per tutti, il centro
della vita spirituale:
convertirci ogni giorno
in una nuova piccolezza
interiore: per crescere,
bisogna che ci facciamo
piccoli, umili,
docili, fiduciosi,
semplici!
Beato Timoteo Giaccardo

La preghiera è l’occupazione
che ci prepara al Paradiso.
Gesù Cristo, la Vergine
Santissima, i Santi, lassù,
pregano! La loro preghiera
di adorazione,
di ringraziamento,
di amore,
di riparazione è perfetta.
Oh! Che non si debba stare
tanto in Purgatorio perché
non si è imparato a pregare!
Beato Timoteo Giaccardo

Se avremo fede, il Signore
esaudirà la nostra preghiera,
poiché confidiamo,
e la confidenza penetra
il cuore di Dio..
Beato Timoteo Giaccardo

Pregare per chi ci fa
guadagnare il Paradiso!
Questa bella ed eroica fede
non ci permette
di desiderare il male,
ma fa desiderare il bene
e la salvezza
di chi ci fa del male.
Però molte croci ce le
fabbrichiamo noi.
Beato Timoteo Giaccardo

Un cuore che vive
nell’angoscia,
nell’afflizione, nella pena,
nello scoraggiamento,
nell’incapacità di
sorreggersi, è un cuore
infermo, e così infermo
che da esso non può
richiedersi esercizio
di bella virtù (castità).
Ricordiamo sempre che nei
cuori scoraggiati facilmente
si apre la piaga che
disabbelisce noi e contrista
il cuore di Gesù.
Beato Timoteo Giaccardo